Passa ai contenuti principali
Logo della Commissione europea
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa12 ottobre 2022Rappresentanza in Italia

Altri 550 milioni di euro erogati dalla BEI per l’assistenza immediata all’Ucraina

Banca Europea per gli investimenti
EC

La Banca europea per gli investimenti, la banca dell’Unione europea, ha erogato questa settimana la seconda tranche dell’assistenza immediata all’Ucraina. I 550 milioni di euro erogati questa settimana aiuteranno il governo ucraino a far fronte alle necessità urgenti di finanziamento, a restaurare alcune delle principali infrastrutture critiche danneggiate, a riprendere l’erogazione dei servizi municipali, compresi i servizi di trasporto, le reti infrastrutturali vitali e il sostegno alle città impegnate a ripristinare le funzioni e i servizi di base per la popolazione. La prima tranche di 500 milioni di euro è stata erogata il 14 settembre. Queste tranche ammontano a un miliardo e cinquanta milioni di euro e rientrano nel secondo pacchetto da 1,59 miliardi di euro della risposta solidale di emergenza all’Ucraina della BEI, messo a punto in stretta collaborazione con la Commissione europea. I restanti 540 milioni di euro verranno utilizzati per riprendere l’attuazione di progetti esistenti in Ucraina finanziati dalla BEI man mano che procedono. Questo secondo pacchetto di risposta solidale di emergenza all’Ucraina è stato messo a punto in collaborazione con la Commissione europea come misura urgente a sostegno dell’Ucraina nel contesto della guerra di aggressione, non provocata, della Russia. Il pacchetto beneficia di una garanzia dell’UE nell’ambito del mandato per i prestiti esterni e integra il sostegno finanziario immediato di 668 milioni di euro per l’Ucraina fornito dalla BEI ai primi di marzo del 2022. Un comunicato stampa è disponibile online.

Dettagli

Data di pubblicazione
12 ottobre 2022
Autore
Rappresentanza in Italia