Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Annuncio20 marzo 2024Rappresentanza in Italia1 min di lettura

La Commissaria Kyriakides in Italia nel contesto del piano europeo di lotta contro il cancro

Visit of Marilena Raouna, Cypriot Deputy Minister for European Affair, to the European Commission

Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, sarà in Italia dal 21 al 22 marzo per discutere dell'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro a livello nazionale e visitare istituti specializzati coinvolti in progetti oncologici finanziati dal programma EU4Health.

A Roma la Commissaria Kyriakides terrà un incontro bilaterale con Orazio Schillaci, Ministro della Salute, per discutere, tra l'altro, del piano europeo di lotta contro il cancro e della riforma farmaceutica. La Commissaria pronuncerà quindi un discorso all'evento "La rete delle Breast Unit. Un modello integrato per la prevenzione, la diagnosi, la cura e la riabilitazione", organizzato dal Ministero della Salute. Insieme ad Alberto Costa, consulente scientifico del piano europeo di lotta contro il cancro, la Commissaria visiterà il reparto oncologico dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù e incontrerà il Presidente dell’ospedale, Tiziano Onesti.

A Milano la Commissaria Kyriakides visiterà l'Istituto nazionale dei tumori (INT) e l'Istituto europeo di oncologia (IEO), che partecipano a diversi progetti finanziati da EU4Health. Ad esempio, l’INT coordina l'azione comune sulle reti di competenza (Joint Action on Networks of Expertise - JANE) e il progetto ELISAH (European Linkage of Initiative from Science to Action in Health), mentre lo IEO coordina il progetto BEACON (Cancer Care Beacon - Reducing Disparities Across the European Union). La Commissaria inoltre pronuncerà un discorso alla 14a conferenza europea sul cancro al seno e parteciperà a un evento di beneficenza, il premio WEmbrace 2024, che celebra il benessere fisico, la diversità e l'inclusione.

Dettagli

Data di pubblicazione
20 marzo 2024
Autore
Rappresentanza in Italia