Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Articolo17 gennaio 2023Rappresentanza in Italia

La Commissione e il Giappone firmano un nuovo accordo Copernicus per promuovere lo scambio di dati di osservazione della Terra

Visit of Janez Lenarčič and Virginijus Sinkevičius, European Commissioners, to the Emergency Response Coordination Centre (ERCC)

La Commissione ha firmato oggi un accordo di cooperazione con il Ministero giapponese dell'Economia, del commercio e dell'industria allo scopo di facilitare la condivisione dei dati di osservazione della Terra su base di reciprocità.

L'UE e il Giappone vantano una cooperazione di lunga data nel settore spaziale e condividono interessi strategici comuni. Il nuovo accordo apporterà vantaggi reciproci a entrambe le parti: l'UE fornirà accesso ai dati e ai servizi di Copernicus, la componente di osservazione della Terra del programma spaziale dell'Unione. Il Giappone fornirà alla Commissione, ai fini di Copernicus, un accesso libero e gratuito ai dati provenienti dai suoi satelliti non commerciali di osservazione della Terra.

I servizi di Copernicus, che forniscono dati in tempo quasi reale su scala globale, beneficeranno di maggiore qualità e precisione grazie ai dati supplementari ottenuti dai satelliti giapponesi e da fonti in situ. Entrambe le parti si impegnano inoltre ad accelerare l'uso dei dati satellitari per la cooperazione in una serie di settori di interesse comune, tra cui la gestione a lungo termine delle risorse naturali, il monitoraggio delle zone marine e costiere, l'inquinamento e la biodiversità, l'adattamento ai cambiamenti climatici e il monitoraggio globale delle emissioni di CO2 e gas a effetto serra, la riduzione del rischio di catastrofi e la sicurezza alimentare.

L'accordo promuoverà la diffusione dei dati e dei servizi di Copernicus in tutto il mondo e contribuirà a promuovere Copernicus come migliore prassi a livello mondiale e come standard riconosciuto a livello internazionale.

Maggiori informazioni sulla cooperazione internazionale relativa a Copernicus sono disponibili qui. L'elenco degli accordi di cooperazione Copernicus esistenti è disponibile qui

Dettagli

Data di pubblicazione
17 gennaio 2023
Autore
Rappresentanza in Italia