Skip to main content
Rappresentanza in Italia logo
Rappresentanza in Italia

L'Italia nell'UE

firma dei trattati di roma

Storia dell’Italia nell’UE

L’Italia è uno dei Paesi fondatori dell’Unione europea, sin dal lontano 1951, quando insieme a Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi firmò il Trattato di Parigi che istituiva la Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA). Il Trattato traduceva in pratica la dichiarazione Schuman del 9 maggio 1950, con l’obiettivo di mettere in comune la produzione di carbone e acciaio ed evitare che le devastazioni causate dalla seconda guerra mondiale potessero riprodursi ancora in futuro.

Il 25 marzo 1957, il nostro paese ospitò un evento fondamentale per il processo di integrazione europea, ossia la firma, a Roma, dei Trattati che istituivano la Comunità economica europea (CEE), o "Mercato comune", e la Comunità europea dell’energia atomica o Euratom.

Di seguito alcuni dei momenti storici che hanno visto l’Italia protagonista del processo di integrazione europea:

  1. 1941
    Manifesto per un’Europa libera

    Nel mezzo della seconda guerra mondiale, Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, al confino sull’isola di Ventotene, scrivono il Manifesto Per un’Europa libera e unita, che getta le basi del processo di unificazione dell’Europa.

  2. 1-2 giugno 1955
    Comunità europea dell'energia atomica

    A Messina si svolge la Conferenza che pone le premesse per i Trattati di Roma. Dopo il fallimento della Comunità europea di Difesa, i sei Ministri degli Affari esteri della CECA definiscono il “rilancio europeo” e decidono di perseguire l’integrazione in campo economico, accogliendo l’idea di un Mercato comune e approvando la creazione di una Comunità europea dell'energia atomica.

  3. 25 marzo 1957
    Firma dei Trattati di Roma
  4. 3-11 luglio 1958
    Politica agricola comune

    A Stresa, i paesi fondatori decidono i grandi orientamenti della futura politica agricola comune (PAC), che sarà poi operativa dal gennaio 1962.

  5. 1-2 dicembre 1975
    Parlamento europeo a suffragio universale

    Il Consiglio europeo riunito a Roma si pronuncia sull'elezione del Parlamento europeo a suffragio universale.

  6. 28-29 giugno 1985
    Conferenza intergovernativa

    A Milano, il Consiglio europeo approva il Libro bianco della Commissione sul mercato interno e decide di istituire una conferenza intergovernativa destinata ad esaminare l'ipotesi di una riforma istituzionale.

  7. 25 marzo 2017
    Dichiarazione di Roma

    60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. I capi di Stato e di governo dei 27 paesi UE firmano la "Dichiarazione di Roma”

Rappresentanti italiani nelle istituzioni europee

 

Commissione europea

Il Commissario europeo per l'Italia è Paolo Gentiloni

 

Parlamento europeo

Il Presidente del Parlamento europeo è David Sassoli

I membri italiani del Parlamento europeo

 

Comitato economico e sociale europeo

Giulia Barbucci è la vicepresidente responsabile per il bilancio

 

Comitato delle regioni

I membri italiani del Comitato delle regioni