Skip to main content
Rappresentanza in Italia logo
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa30 luglio 2021

Coronavirus: l'UE sostiene gli Stati membri con il trasporto di forniture essenziali

Trasporto forniture essenziali

La Commissione continua a fornire ulteriore assistenza finanziaria a sei Stati membri mediante il pacchetto mobilità dello strumento per il sostegno di emergenza, per un importo di oltre 14 milioni di € destinato al trasporto di attrezzature connesse alla vaccinazione e alle terapie contro il COVID-19. Questo importo si aggiunge ai 150 milioni di € già messi a disposizione dallo scorso anno per il trasporto di prodotti medici essenziali.

Le spedizioni finanziate dal pacchetto mobilità comprendono il trasporto di farmaci da terapia intensiva verso il Belgio e l'invio di siringhe e aghi in Italia. Gli altri beneficiari dei finanziamenti dell'UE sono l'Austria, la Cechia, la Romania e la Slovenia. Complessivamente sono stati finanziati oltre 1 000 voli e 500 consegne.

Il Commissario per la Gestione delle crisi Janez Lenarčič ha dichiarato: "L'UE ha continuato a sostenere le catene di approvvigionamento e le forniture di attrezzature mediche. Dall'inizio della pandemia, lo strumento per il sostegno di emergenza si è dimostrato prezioso nella lotta congiunta contro il COVID-19. Con quest'ultimo pacchetto abbiamo finanziato il trasporto di forniture essenziali per contribuire a salvare la vita dei pazienti e promuovere le campagne di vaccinazione nazionali."

Contesto

Lo strumento per il sostegno di emergenza (Emergency Support Instrument, ESI) rientra in una gamma più ampia di strumenti per la fornitura di assistenza dell'UE, quali il meccanismo unionale di protezione civile (compreso rescEU), le procedure di aggiudicazione congiunta e l'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus, e integra al tempo stesso gli sforzi nazionali degli Stati membri.

L'ESI consente all'Unione europea di sostenere i suoi Stati membri quando una crisi raggiunge un'entità e un impatto eccezionali, con conseguenze di ampia portata per la vita dei cittadini. Nell'aprile 2020 l'ESI è stato attivato per aiutare i paesi dell'UE ad affrontare la pandemia di coronavirus e fornisce tuttora un'assistenza fondamentale.

Tra aprile e settembre 2020, nella prima gara per il finanziamento del trasporto di merci, l'ESI ha reso disponibili 150 milioni di € a favore di 18 Stati membri e del Regno Unito per il trasporto di prodotti medici essenziali. Grazie a questi fondi sono stati finanziati 1 000 voli e 500 consegne su strada e via mare per il trasporto di dispositivi di protezione individuale, medicinali e attrezzature mediche salvavita. Alla fine di giugno 2021 erano stati erogati complessivamente 1,15 milioni di € per il trasporto di 293 membri del personale medico e 35 pazienti.

Per ulteriori informazioni

Strumento per il sostegno di emergenza

Dettagli

Data di pubblicazione