Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa20 dicembre 2023Rappresentanza in Italia

La Commissione accoglie con favore i considerevoli progressi compiuti dal Parlamento europeo e dal Consiglio riguardo al nuovo patto sulla migrazione e l'asilo

Press conference by Margaritis Schinas, Vice-President of the European Commission, and Ylva Johansson, European Commissioner, on the political agreement reached on the Pact on Migration and Asylum

L'accordo politico raggiunto oggi dal Parlamento europeo e dal Consiglio sul patto sulla migrazione e l'asilo costituisce un grande passo avanti verso un sistema comune di gestione della migrazione nell'UE.

L'accordo riguarda cinque proposte fondamentali del patto:

  • il regolamento sugli accertamenti, che definisce norme uniformi sull'identificazione dei cittadini di paesi terzi al loro arrivo, aumentando così la sicurezza all'interno dello spazio Schengen;
  • il regolamento Eurodac, che istituisce una banca dati comune per raccogliere dati più accurati e completi al fine di individuare i movimenti non autorizzati;
  • il regolamento sulle procedure di asilo, che rende più rapide ed efficaci le procedure di asilo, di rimpatrio e di frontiera;
  • il regolamento sulla gestione dell'asilo e della migrazione, che istituisce un nuovo meccanismo di solidarietà tra gli Stati membri per equilibrare il sistema attuale, in cui pochi paesi sono competenti per la maggior parte delle domande di asilo, e detta regole chiare sulle competenze relative alle domande di asilo;
  • il regolamento sulle situazioni di crisi e di forza maggiore, che prepara l'UE ad affrontare future situazioni di crisi, compresa la strumentalizzazione dei migranti.

L'adozione formale di queste proposte da parte del Parlamento europeo e del Consiglio stabilirà i pilastri del nuovo patto sulla migrazione e l'asilo.

La Commissione ha presentato il nuovo patto sulla migrazione e l'asilo nel settembre 2020, con l'obiettivo di trovare soluzioni sostenibili e a lungo termine per gestire la migrazione. Il quadro giuridico istituito dal patto creerà un equilibrio tra solidarietà e responsabilità tra gli Stati membri, in un approccio globale per una gestione efficace ed equa della migrazione.

La Presidente Ursula von der Leyen ha dichiarato: "L'Europa è una comunità forte e capace di trovare grandi risposte a grandi sfide. Accolgo con favore il tempestivo accordo politico raggiunto dal Parlamento e dal Consiglio sugli elementi cruciali del nuovo patto sulla migrazione e l'asilo. Il nostro obiettivo era trovare un approccio equo e pragmatico alla gestione congiunta della migrazione nell'UE. Si tratta di un passo fondamentale per dotare l'Europa degli strumenti necessari per gestire la migrazione."

L'accordo raggiunto oggi riflette l'impegno a gestire la migrazione in modo equo e ordinato, permettendo all'Unione e ai suoi Stati membri di passare da soluzioni ad hoc a soluzioni sostenibili a lungo termine. Finché queste nuove norme non saranno pienamente applicabili, la Commissione rimane pronta a collaborare con il Parlamento europeo e il Consiglio. L'obiettivo è chiaro: adottare tutti i fascicoli del patto entro la fine di questo mandato legislativo.

Per ulteriori informazioni

Dichiarazione della Presidente von der Leyen

Stato dei lavori del nuovo patto sulla migrazione e l'asilo - scheda informativa

Sito web sul nuovo patto sulla migrazione e l'asilo

 

Citazioni

"L'Europa è una comunità forte e capace di trovare grandi risposte a grandi sfide. Accolgo con favore il tempestivo accordo politico raggiunto dal Parlamento e dal Consiglio sugli elementi cruciali del nuovo patto sulla migrazione e l'asilo. Il nostro obiettivo era trovare un approccio equo e pragmatico alla gestione congiunta della migrazione nell'UE. Si tratta di un passo fondamentale per dotare l'Europa degli strumenti necessari per gestire la migrazione."

Ursula von der Leyen, President of the European Commission - 20/12/2023

 

"Lo storico accordo raggiunto oggi testimonia che l'Europa è in grado di fornire soluzioni ai problemi che più contano per i cittadini. Il patto contiene una serie di misure ragionevoli e indispensabili per gestire la migrazione in modo prevedibile e più efficace. Tutte queste misure ridurranno la pressione sull'UE e impediranno la perdita di vite umane."

Margaritis Schinas, vicepresidente per la Promozione dello stile di vita europeo - 20/12/2023

 

"La svolta compiuta oggi per quanto riguarda il patto dimostra il nostro impegno a progredire insieme anche nella gestione dei problemi più complessi, rimanendo fedeli ai nostri valori. Dobbiamo gestire la migrazione in modo ordinato e dobbiamo farlo alla maniera europea. Non ci sono vincitori e vinti: se concordiamo un approccio comune per gestire la migrazione in modo umano, saremo tutti vincitori."

Ylva Johansson, commissaria per gli Affari interni - 20/12/2023

Dettagli

Data di pubblicazione
20 dicembre 2023
Autore
Rappresentanza in Italia