Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa7 dicembre 2023Rappresentanza in Italia

La piattaforma dell'UE per l'energia combina oltre 7 miliardi di m3 di offerta di gas con la domanda aggregata nell'ambito della quarta gara

piattaforma dell'Ue per l'energia
EC

La quarta gara d'appalto per l'acquisto in comune di gas nell'ambito della piattaforma dell'UE per l'energia ha attirato offerte da 13 fornitori internazionali affidabili per un volume totale di 9,13 miliardi di m3, in risposta a una domanda europea aggregata di 10,06 miliardi di m3. Sulla base dei volumi offerti, il meccanismo AggregateEU ha combinato 7,35 miliardi di m³ di domanda aggregata con le offerte pertinenti.

Tutti i partecipanti sono stati informati dei risultati e potranno ora avviare trattative contrattuali sul gas che verrà fornito tra gennaio 2024 e marzo 2025. Le trattative sono condotte al di fuori del meccanismo AggregateEU.

Con questi risultati si chiudono quest'anno quattro tornate di aggregazione della domanda e di gare d'appalto mediante questo meccanismo. Un volume complessivo di 42,13 miliardi di m3 di domanda europea di gas è stato combinato con offerte da fornitori affidabili. Introdotta nell'aprile 2023, la piattaforma dell'UE per l'energia ha dimostrato la capacità dell'UE di sfruttare il suo peso collettivo per garantire un approvvigionamento affidabile di gas da partner internazionali e per rendere il nostro approvvigionamento energetico più diversificato. La Commissione ha recentemente proposto al Consiglio di prorogare di 12 mesi la base giuridica del sistema di aggregazione della domanda e di acquisto in comune di gas, insieme ad altre misure di emergenza introdotte lo scorso anno per affrontare la crisi energetica come garanzie supplementari nel contesto delle tensioni sui mercati mondiali dell'energia.

 

 

Dettagli

Data di pubblicazione
7 dicembre 2023
Autore
Rappresentanza in Italia