Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa14 luglio 2022Rappresentanza in Italia

Applicazione delle sanzioni: la Commissione fornisce ulteriori orientamenti sul transito di merci dalla Russia

sanctions
EU

La Commissione europea ha pubblicato ulteriori orientamenti per gli Stati membri sul transito di merci provenienti dalla Russia. La pubblicazione rientra nel quadro degli scambi tecnici periodici sull'attuazione pratica delle misure restrittive dell'UE imposte all'unanimità dal Consiglio in risposta alla guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina. Gli orientamenti confermano che il transito su strada di merci sanzionate svolto da operatori russi non è consentito dalle misure dell'UE. Un analogo divieto non esiste per il trasporto ferroviario, fatto salvo l'obbligo degli Stati membri di effettuare controlli efficaci. Gli Stati membri verificano che i volumi di transito rimangano entro le medie storiche degli ultimi 3 anni, in particolare in funzione della domanda reale di beni essenziali nel luogo di destinazione, e che non si riscontrino flussi o modelli commerciali insoliti che potrebbero dar luogo a un’elusione delle misure. Il transito di beni e tecnologie militari e a duplice uso sanzionati è in ogni caso del tutto vietato, indipendentemente dal modo di trasporto. Scopo del testo è specificare le norme applicabili e ricordare che gli Stati membri sono tenuti a prevenire ogni possibile forma di elusione delle misure restrittive dell'UE. Alla luce di quanto precede, la Commissione sottolinea l'importanza di monitorare i flussi commerciali bidirezionali tra la Russia e l'Oblast di Kaliningrad per garantire che le merci sanzionate non possano entrare nel territorio doganale dell'UE.

Il comunicato stampa è disponibile online

Dettagli

Data di pubblicazione
14 luglio 2022
Autore
Rappresentanza in Italia