Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa30 novembre 2023Rappresentanza in Italia

Cambiamenti climatici: il meccanismo di protezione civile dell'UE si prepara per eventuali eventi meteorologici estremi nel 2024

Visit of Janez Lenarčič, European Commissioner, to the Ostende airport for the upload of a humanitarian cargo to Gaza

Oggi il Commissario per la Gestione delle crisi Janez Lenarčič incontra il Ministro italiano della Protezione civile e le politiche del Mare, Nello Musumeci, per la sessione di apertura della riunione del meccanismo europeo di protezione civile sulle lezioni da trarre dagli incendi boschivi e dalle inondazioni.

Alla riunione partecipano 54 rappresentanti di 30 paesi europei che fanno parte del meccanismo di protezione civile dell'UE. Insieme individueranno e condivideranno gli insegnamenti e le buone pratiche derivanti dal dispiegamento del meccanismo nel 2023, non solo in Europa, ma anche in Bolivia, Canada, Cile o Tunisia. A differenza degli anni precedenti, la riunione non si limiterà ad analizzare gli incendi boschivi ma si concentrerà anche sulle inondazioni, a seguito degli eventi meteorologici estremi di quest'estate.

I risultati delle discussioni saranno utilizzati per migliorare ulteriormente la risposta dell'UE e per integrare le conclusioni attinenti nelle attività di formazione. I cambiamenti climatici saranno difficili da invertire, ma è nostro dovere preparaci ad affrontarne nel miglior modo possibile le conseguenze e a ridurne al minimo gli effetti.

Durante la sua visita in Italia, il commissario Lenarčič incontrerà anche il Ministro italiano degli Affari esteri Antonio Tajani e il segretario per le relazioni con gli Stati della Santa Sede, Arcivescovo Paul Richard Gallagher. 

Maggiori informazioni sono disponibili online nel comunicato stampa

Dettagli

Data di pubblicazione
30 novembre 2023
Autore
Rappresentanza in Italia