Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa16 giugno 2023Rappresentanza in Italia

Economia circolare: scelte più sostenibili grazie a nuove norme per smartphone e tablet più durevoli, facili da riparare ed efficienti dal punto di vista energetico

ragazzi col cellulare
pixabay

Oggi la Commissione propone nuove norme per aiutare i consumatori a compiere scelte consapevoli e sostenibili quado acquistano telefoni cellulari, telefoni cordless e tablet, a norma dell’attuale regolamento UE sull’etichettatura energetica. La nuova proposta arriva nello stesso giorno in cui il Parlamento europeo e il Consiglio approvano misure volte a rendere questi dispositivi più durevoli, facili da riparare ed efficienti dal punto di vista energetico, a seguito di una proposta della Commissione del novembre 2022, ai sensi del regolamento UE sulla progettazione ecocompatibile.

In base al regolamento sull’etichettatura energetica proposto oggi, gli smartphone e i tablet immessi sul mercato dell’UE dovranno presentare informazioni relative a efficienza energetica, indice di riparabilità, longevità delle batterie, protezione da acqua e polvere e resistenza alle cadute accidentali. È la prima volta che in Europa viene imposto l'obbligo di mostrare un indice di riparabilità sui prodotti.

Le nuove norme di progettazione ecocompatibile per telefoni cellulari, cordless e tablet stabiliscono invece requisiti per garantire la resistenza alle cadute accidentali e ai graffi, la protezione da acqua e polvere e l’uso di batterie sufficientemente durevoli. Sono incluse, tra l’altro, prescrizioni su smontaggio e riparazione, tra cui l’obbligo per i produttori di mettere a disposizione dei riparatori pezzi di ricambio essenziali entro 5-10 giorni lavorativi, e fino a 7 anni da quando il modello del prodotto smette di essere venduto sul mercato dell’UE.

Queste misure contribuiscono a rendere l’economia dell’UE più circolare, risparmiare energia, ridurre l’impronta di carbonio, sostenere modelli imprenditoriali circolari e offrire ai consumatori i benefici del Green deal europeo.

Le nuove norme permetteranno inoltre di ottimizzare l’uso di materie prime critiche e ne agevoleranno il riciclaggio.

Un comunicato stampa con ulteriori informazioni è disponibile online.

 

Dettagli

Data di pubblicazione
16 giugno 2023
Autore
Rappresentanza in Italia