Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa14 ottobre 2022Rappresentanza in Italia

Fusioni: la Commissione autorizza la costituzione di joint venture da parte di SNAM e ENI

Gasdotto
Pixabay

La Commissione europea ha approvato, ai sensi del regolamento UE sulle concentrazioni, la costituzione di un'impresa comune da parte delle due imprese italiane SNAM S.p.A. ed ENI S.p.A.. L'impresa comune avrà sede in Italia e controllerà il gasdotto transmediterraneo utilizzato per importare gas dall'Algeria in Italia.

SNAM è il principale gestore del sistema di trasporto del gas in Italia ed è attiva anche nelle infrastrutture di importazione del gas. ENI opera lungo l'intera catena del valore del petrolio e del gas e controlla i soggetti che gestiscono gasdotti per l'importazione di gas in Italia. La Commissione ha concluso che il progetto di acquisizione non solleverebbe preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza, dato che il gasdotto transmediterraneo e le altre infrastrutture di importazione del gas in Italia non sono in stretta concorrenza.

Nella sua valutazione la Commissione ha inoltre tenuto conto della normativa italiana in vigore per quanto riguarda le tariffe praticate dai gasdotti regolamentati e dai terminali di gas naturale liquefatto, nonché gli obblighi di accesso al sistema di trasporto di SNAM. La Commissione ha concluso che il progetto di acquisizione non solleverebbe preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza. L'operazione è stata esaminata nell'ambito della normale procedura di esame delle concentrazioni. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web della Commissione dedicato alla concorrenza, nel registro pubblico dei casi con il numero M.10619.

Dettagli

Data di pubblicazione
14 ottobre 2022
Autore
Rappresentanza in Italia