Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa15 maggio 2023Rappresentanza in Italia

Le norme dell'Unione per le chiamate intra-UE proteggono efficacemente da prezzi eccessivi

Teleworking

La relazione di valutazione della Commissione e i risultati di un'indagine Eurobarometro sull'impatto delle norme che garantiscono comunicazioni intra-UE a prezzi accessibili mostrano che le misure dell'UE si sono dimostrate efficaci: dal 2019 gli europei beneficiano di prezzi al dettaglio più bassi per le chiamate provenienti da uno Stato membro e dirette in altri paesi dell'UE.

Queste misure, in vigore dal maggio 2019, consentono ai cittadini dell'UE di rimanere più facilmente in contatto con i loro familiari e amici in un altro Stato membro, contribuendo in tal modo alla realizzazione di un mercato unico europeo efficace. Secondo l'indagine, i consumatori beneficiano in media di una riduzione dei prezzi superiore al 60%. Il 27% dei consumatori comunica inoltre con persone di altri paesi dell'UE più volte al mese mediante telefono, SMS o Internet.

La Commissione ha valutato l'impatto delle misure sulle chiamate intra-UE sulla base degli scambi con le parti interessate e del monitoraggio continuo dell'attuazione delle norme, nonché tenendo conto del parere del BEREC sulla regolamentazione delle comunicazioni intra-UE. La Commissione continuerà a raccogliere informazioni per analizzare l'uso e l'evoluzione delle misure.

L'analisi dei risultati della consultazione esplorativa sul tema "Il futuro del settore delle comunicazioni elettroniche e delle sue infrastrutture", aperta fino al 19 maggio 2023, sarà seguita da un'ulteriore valutazione. La valutazione globale consentirà di decidere in merito alle prossime tappe. 

Maggiori informazioni sono disponibili nella relazione Eurobarometro e la valutazione della Commissione è disponibile qui.

Dettagli

Data di pubblicazione
15 maggio 2023
Autore
Rappresentanza in Italia