Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa6 dicembre 2023Rappresentanza in Italia

L'UE organizza 6 nuovi voli umanitari per Gaza e fornisce aiuti ai paesi vicini

Visit of Janez Lenarčič, European Commissioner, to the Ostende airport for the upload of a humanitarian cargo to Gaza

A dicembre l'UE prevede di organizzare sei nuovi voli umanitari per fornire assistenza essenziale alle persone bisognose a Gaza. Salgono così a oltre 1 000 tonnellate le forniture totali dell'UE, trasportate grazie ai 30 voli del ponte aereo umanitario previsti ad oggi. Questi ultimi sei voli trasporteranno tra l'altro rifugi, articoli per l'igiene e forniture mediche provenienti da partner umanitari e da donazioni da Belgio, Germania, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia e Spagna.

Al fine di garantire una risposta globale alla crisi, l'UE intensifica inoltre il sostegno al sistema sanitario egiziano, che deve far fronte all'arrivo degli evacuati da Gaza. Grazie al meccanismo di protezione civile dell'UE, l'Unione facilita le offerte di assistenza all'Egitto provenienti da Svezia, Spagna, Austria, Polonia, Italia e Germania.

L'aiuto proposto dalla Svezia e dalla Spagna, consistente in attrezzature mediche essenziali, è stato erogato il 29 novembre, con il sostegno logistico del Belgio. Una nave italiana che trasportava attrezzature mediche è arrivata in Egitto il 3 dicembre. Il resto dell'aiuto sarà erogato nelle prossime settimane.

Il Commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarčič, partecipa oggi a una riunione facente seguito alla conferenza umanitaria per Gaza organizzata dal governo francese il 9 novembre. Il Commissario ribadirà l'impegno dell'UE nei confronti della Striscia di Gaza.

Il Commissario Lenarčič ha dichiarato: "Con il protrarsi della guerra a Gaza, le esigenze umanitarie della popolazione colpita continuano ad aggravarsi. Allo stesso tempo, le ricadute della crisi pesano sui paesi vicini, come l'Egitto. L'UE collabora instancabilmente con i suoi partner umanitari, gli Stati membri e le organizzazioni internazionali per fornire una risposta umanitaria globale e un'assistenza di protezione civile là dove sono più necessarie."

 

Dettagli

Data di pubblicazione
6 dicembre 2023
Autore
Rappresentanza in Italia