Passa ai contenuti principali
Rappresentanza in Italia
Comunicato stampa7 luglio 2023Rappresentanza in Italia

Piattaforma dell'UE per l'energia: la Commissione invita i fornitori internazionali a rispondere al secondo acquisto in comune di gas

AggregateEU
EC

La Commissione invita oggi fornitori internazionali di gas affidabili a presentare offerte nell'ambito della seconda gara d'appalto dell'UE per l'acquisto in comune. La gara, che sarà aperta dal 7 al 10 luglio, riguarda 15,92 miliardi di m³ di forniture di gas richiesti da 49 imprese per il periodo agosto 2023-marzo 2025. Quasi la metà della domanda aggregata riguarda il gas naturale liquefatto (GNL).

La domanda aggregata delle imprese europee in questa seconda gara supera gli 11,6 miliardi di m3 richiesti durante il primo esercizio, a dimostrazione della crescente importanza della piattaforma per la nostra sicurezza energetica.

Il Vicepresidente Maroš Šefčovič ha dichiarato: "Vista l'aggregazione di livelli ancora più elevati di domanda di gas, è chiaro che le imprese europee sono sempre più fiduciose che la piattaforma dell'UE per l'energia sia in grado di soddisfare le loro esigenze. La piattaforma sta rapidamente diventando un mercato consolidato e uno strumento efficace per far fronte alla crisi energetica innescata dalla guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina. Invito i fornitori internazionali affidabili a presentare le loro offerte e a cogliere l'occasione di ampliare la loro clientela nell'UE e nella Comunità dell'energia."

L'acquisto congiunto di gas da parte dell'UE sostiene il piano REPowerEU volto a diversificare il nostro approvvigionamento energetico allontanandosi dalla Russia e a rafforzare la sicurezza dell'approvvigionamento in vista del prossimo inverno. L'acquisto è reso possibile da AggregateEU, il meccanismo dell'UE che consente alle imprese di aggregare la domanda di gas e di abbinarla alle offerte di approvvigionamento competitive sul mercato mondiale. Il meccanismo, al quale finora hanno aderito oltre 150 imprese, è aperto a tutti gli Stati membri dell'UE e alle parti contraenti della Comunità dell'energia. Altre tre gare d’appalto seguiranno entro la fine del 2023.

Dettagli

Data di pubblicazione
7 luglio 2023
Autore
Rappresentanza in Italia